Centri di ricerca

PDF Stampa E-mail
In Piemonte esistono centri di ricerca pubblici e privati. In molti casi l'attività di ricerca viene svolte presso Atenei e Università e coincide con l'attività accademica e formativa.


CENTRI E ISTITUTI DI RICERCA PUBBLICI

I Centri e gli Istituti di ricerca pubblici in Piemonte sono rappresentati principalmente da:
  • Università di Torino e Università del Piemonte Orientale;
  • Politecnico di Torino;
  • CNR.
Qui di seguito viene riportata una breve descrizione per ognuno di questi attori, dove possibile è stata riportata anche una directory dei principali organismi, dipartimenti e un dettaglio su alcune informazioni.


UNIVERSITA' DI TORINO e
UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE

Sono le due Università della regione Piemonte. L’offerta formativa copre oltre 98 specializzazioni per un totale di oltre 65.000 studenti. Nel settore delle Scienze della Vita operano diverse Facoltà (Agricoltura, Farmacia, Medicina, Veterinaria, Scienze naturali e ambientali, la Scuola Universitaria Interfacoltà per le Biotecnologie ed il corso di laurea in Biotecnologie presso l’Università Piemonte orientale e vari Dipartimenti. Tutte le aree di formazione e ricerca sono coperte nel campo della sanità, agricoltura e ambiente. Di particolare rilevanza è la creazione del Molecular Biotechnology Center (MBC) dell’Università di Torino, che raduna alcune delle maggiori iniziative nel settore della salute umana, la creazione del Center of Excellence in Preclinical Imaging (CEIP), del Molecular Imaging Center (CIM) dell’Università di Torino  e le attività di IRCC Candiolo in campo oncologico. Presso il MBC ha sede la Human Genetics Foundation - Torino (HuGeF).

Ogni anno più di 800 studenti si laureano all’Università di Torino nel settore delle Biotecnologie, Biologia, Chimica, ecc. La famosa scienziata e ricercatrice Rita Levi Montalcini ha studiato e sviluppò il primo progetto di ricerca proprio all’Università di Torino.

Esistono, inoltre, corsi interuniversitari, Master nel settore della Bioinformatica e diversi laboratori di ricerca nel settore delle Scienze della Vita, quali ad esempio il Rita Levi Montalcini Center for Brain Repair, il Dipartimento di Genetica, Biologia e Biochimica; il Laboratorio e corso di laurea Specialistica in Biologia Cellulare e Molecolare, il Dipartimento di Biologia Vegetale, il Dipartimento di Biologia animale e umana, il Dipartimento di Chimica Inorganica, fisica e chimica della materia, il Dipartimento di Oncologia sperimentale.

L’Università ha, inoltre, anche un laboratorio presso il Bioindustry Park Silvano Fumero e presso l’IRCC di Candiolo. Diverse cliniche universitarie hanno sede presso i più importanti ospedali della regione e rapporti con alcune aziende locali.

Presso l'Università è attivo anche il Centro di ricerca Agroinnova.

Ulteriori informazioni:

 

POLITECNICO DI TORINO

Il Politecnico di Torino promuove lo sviluppo delle Scienze della Vita a livello regionale attraverso i suoi laboratori di ricerca e i Dipartimenti di Bioingegneria, Bioinformatica, Nanotecnologie e Chimica. Il Politecnico di Torino offre più di mille corsi per oltre 22.000 studenti.

Di particolare interesse sono ad esempio il LISIN - Centro di Bioingegneria e le diverse attività in Bioinformatica, Nanotecnologia, Microfluidica e Sensori. Il Politecnico di Torino ha avviato un corso di Laurea in Ingegneria Biomedica.

In questo contesto il COREP - Consorzio per la Ricerca e l'Educazione Permanente può avere un ruolo fondamentale per la diffusione dei risultati delle attività di ricerca attraverso l’incubatore I3P e attraverso attività di trasferimento tecnologico e di formazione.

Ulteriori informazioni:

Il CNR, nell’ambito delle Scienze della Vita, è presente con diversi Istituti e laboratori di ricerca in Piemonte.

L'Istituto di Virologia Vegetale (IVV) lavora sulle seguenti linee di ricerca:

  • Problematiche relative ad agenti fitopatogeni virali e virus-simili (viroidi e fitoplasmi), studiate mediante ricerca di base e indagini di carattere applicato;
  • Perfezionamento della diagnostica virologica mediante produzione di anticorpi monoclonali e policlonali. Allestimento di kit diagnostici sierologici, immuno-enzimatici e immuno-cromatografici e loro utilizzazione mirata per particolari esigenze applicative; perfezionamento di metodologie diagnostiche molecolari (ibridazione di acidi nucleici, PCR, real time PCR, ecc.), di immuno-marcatura e di immuno-microscopia elettronica;
  • Miglioramento dello stato sanitario del materiale vivaistico di specie arbustive, legnose (vite, fruttiferi) ed erbacee (piante ortensi, da fiore ed ornamentali); applicazione di misure di profilassi;
  • Messa a punto e sperimentazione di metodologie ecocompatibili per la difesa delle colture dalle infezioni virali e fitoplasmiche.


L'Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari (ISPA) è situato presso l’Università di Torino con sede a Grugliasco.

Il Laboratorio per lo studio del Proteoma ha sede presso il Bioindustry Park.
Presso il Laboratorio, in particolare, si svolge ricerca applicata nel settore farmaceutico, diagnostica biomedica e nel campo dell’agroindustria. Sono disponibili, inoltre, alcuni servizi di analisi e studio (purificazione di proteine e peptidi, caratterizzazione delle proteine, ecc).

L'Istituto per la Protezione delle Piante si occupa delle seguenti linee di ricerca:

  • Diversità genetica e funzionale degli organismi associati alle piante di interesse agro-forestale;
  • Interazioni pianta - organismo - ambiente;
  • Studio e sviluppo di strategie innovative di lotta per la protezione delle piante;
  • Impatto economico e ambientale di fattori di stress su piante ed ecosistemi produttivi.

Ulteriori informazioni: Lista Istituti e Unità del CNR

 

In Piemonte è attiva anche l’Università Cattolica di Milano, con una sede presso l’Ospedale Cottolengo di Torino.

Tra le altre istituzioni si ricordano:

 

Alcune informazioni sulla situazione del settore delle Scienze della Vita in Piemonte possono essere reperite sul sito di Torino Scienza.



CENTRI E ISTITUTI DI RICERCA PRIVATI

Tra gli istituti e i centri di ricerca privati o pubblico-privati si ricordano:

IRCC CANDIOLO 

È un ospedale privato che svolge la sua attività senza fini di lucro. Presso l’IRCC si svolgono attività di ricerca di base e ricerca clinica, formazione, in collaborazione con l’Università di Torino – Medicina.

La sua missione è combattere il cancro, offrendo anche servizi terapeutici e diagnostici. L’Istituto ha due divisioni e 4 Laboratori, servizi clinici e circa 100 ricercatori da tutto il mondo e 30 persone all’interno dello staff.


ENICHEM - CENTRO RICERCHE NOVARA ISTITUTO GUIDO DONEGANI

Il Centro di ricerche Istituto G. Donegani di Novara è uno dei più importanti centri di ricerche chimiche d’Italia. Sono sviluppate le seguenti nuove linee di ricerca, ad alto interesse innovativo:

  • Nanotecnologie e Nuovi Materiali;
  • Chimica Verde;
  • Biotecnologie (Farmacologia e Medicina; Controllo Alimentare; Nuovi Processi per l’Industria Chimica);
  • Energia e Ambiente.

 

ALTRI CENTRI DI RICERCA