MAGIA

Medtech Alliance for Global InternationAlisation

Progetto:  Medtech Alliance for Global InternationAlisation
Durata: Project duration: 01/01/2018 – 31/12/2019
Coordinatore: bioPmed

Partner di progetto:

biopmed_2017
lyonbiopole
biowin
lifesciencenord
logo-magia

MAGIA: la partnership europea per l’internazionalizzazione delle PMI del settore MedTech

Bioindustry Park Silvano Fumero e bioPmed annunciano l’inizio del progetto MAGIA, Medtech Alliance for Global Internationalization. Il progetto sarà realizzato all’interno del programma COSME dell’Unione Europea e vede coinvolti quattro importanti cluster europei operanti nel settore medicale e della salute umana con l’obiettivo di promuovere l’internazionalizzazione delle proprie aziende.

I quattro cluster sono il Polo d’Innovazione bioPmed nato nel 2009 su iniziativa della Regione Piemonte, il cluster vallone BioWin, Lyonbiopole dalla regione francese Rhône-Alpes e Life Science Nord della regione di Amburgo in Germania.

Con il progetto MAGIA si vuole rafforzare la competitività delle PMI medicali su due mercati target mondiali e dare maggiore visibilità all’innovatività dell’industria Medtech europea attraverso la cooperazione e la condivisione di risorse a livello internazionale.

Tra i settori emergenti quello delle tecnologie medicali viene considerato tra i più promettenti ma anche tra i più difficili da affrontare per le piccole e medie imprese e per le start-up. In Europa le PMI di questo settore si trovano spesso ad affrontare diversi ostacoli: concorrenza internazionale forte e ben organizzata, regolamentazioni severe e complesse, la necessità di integrare tecnologie diverse, la mancanza di tempo, fondi e personale specializzato. Il ruolo dei cluster è perciò cruciale per supportare le aziende che vogliono affacciarsi sui mercati internazionali e per fornire loro gli strumenti più appropriati.

Attraverso la cooperazione e la condivisione di risorse a livello europeo, il progetto Magia vuole rafforzare la competitività delle PMI medicali su due mercati target mondiali e di dare maggiore visibilità all’innovatività dell’industria medtech europea.
I quattro cluster metteranno a fattor comune la propria conoscenza, esperienza e buone pratiche per ottenere la massa critica necessaria per rappresentare il punto di riferimento unico per le imprese europee del settore medicale.

Operativamente il progetto si svilupperà su di un orizzonte temporale di 24 mesi e sarà suddiviso in 5 work-packages distinti ma strategicamente consequenziali: dall’analisi del contesto competitivo, si passera alla definizione della strategia operativa e all’individuazione dei mercati target, per arrivare infine all’implementazione di percorsi formativi e missioni di rappresentanza utili ad accompagnare le PMI del settore MedTech sui mercati internazionali.

Work package 1. Costruzione della partnership e mappatura delle competenze  (wp-leader Biowin)

La prima fase progettuale e dedicata alla costruzione concreta della partnership mediante l’identificazione dei bisogni comuni e delle opportunità condivisibili. I quattro partner procederanno alla mappatura degli asset e delle competenze propedeutiche alle attività si supporto all’internazionalizzazione condividendone i risultati con gli altri.

L’organizzazione di study-visit, in cui tutti i membri del consorzio metteranno a disposizione informazioni su trend e casi studi relativi ai propri ecosistemi MedTech, favorirà un virtuoso processo di condivisione di conoscenze strategiche consolidando al contempo il legame fiduciario tra i partner.

Il percorso di mutua conoscenza e di allineamento strategico si concluderà con l’identificazione dei due mercati target extraeuropei su cui costruire le attività dei WP successivi.

Work package 2. Attività d formazione e missioni internazionali  (wp-leader LifeScience Nord)

Grazie alle attività di mappatura delle competenze dei singoli cluster e alle study-visit, il consorzio avrà a disposizione le informazioni necessarie per implementare una serie di azioni di indagini di market intelligence e di iniziative formative per preparare i cluster e le PMI ai bisogni dei mercati selezionati.

Per consolidare e diffondere conoscenze approfondite sul settore della Salute nei paesi target, sugli assetti normativi vigenti e sulle opportunità di business immediatamente azionabili, si promuoveranno sia analisi di mercato sia incontri ad-hoc con esperti stranieri per formare e supportare i cluster manager nello sviluppo di una strategia comune e nell’identificazione di entry-point intelligenti.

Agli esperti coinvolti sarà richiesto inoltre di organizzare workshop e webinar finalizzati alla formazione delle PMI sulle opportunità di business nei paesi target e sulle caratteristiche dei diversi sistemi nazionali (cultura di business, contesto normativo, ecc..).

Terminata la fase di approfondimento teorico e di analisi dei mercati, si promuoveranno due missioni sul campo per costruire in loco legami istituzionali e personali diretti.

Work package 3. La Join Internationalization Strategy (wp-leader LifeScience Nord)

Nella terza fase del progetto i partner definiranno una Join Internationalization Strategy (JIS), con una visione strategica condivisa e obiettivi comuni rispetto ai mercati scelti. La strategia sarà definita con un approccio ispirato al design thinking e coinvolgendo attivamente le PMI delle diverse regioni.

La strategia includerà un Partnership Agreement con un’agenda cooperativa di lungo termine e un piano di sostenibilità che guideranno le attività di internazionalizzazione anche dopo la fine del progetto finanziato,
In questa fase i partner dovranno arrivare a formalizzare un piano di sviluppo delle attività da implementare, completato da una specifica Scorecard composta da Key Performance Indicator utili a monitorare e valutare lo stato di sviluppo delle iniziative.

Work package 4. Comunicazione e disseminazione (wp-leader LyonBiopole)

Il WP4 è dedcaito alle attività di comunicazione e disseminazione implementate sia internamente per agevolare la relazione intra-partner sia verso l’eterno per valorizzare i risultati raggiunti e per mobilitare eventuali partner esterni al consorzio.

Work package 5.  Project management (wp-leader bioPmed)

Il WP5 a sua volta è dedicato alle attività di project management e dovrà saper abilitare una virtuosa gestione dei processi, garantendo consistenza tra le attività panificate e i risultati che via via si otterranno. Sarà inoltre importante garantire una gestione trasparente rendendo disponibili in ogni momento ai partner i documenti di progetto più importanti.

Start typing and press Enter to search

La directory delle organizzazioni è in costruzione

Puoi consultarla dalla versione vecchia del sito bioPmed

Vai alla pagina

×
La directory dei ricercatori è in costruzione

Puoi consultarla dalla versione vecchia del sito bioPmed

Vai alla pagina

×
La directory delle università e centri di ricerca è in costruzione

Puoi consultarla dalla versione vecchia del sito bioPmed

Vai alla pagina

×
La nuova area riservata è in costruzione

Puoi accedere all’area riservata facendo login sul vecchio sito bioPmed

Vai al vecchio sito bioPmed

×