Ai contributi dei collaboratori, quadruplicati dall’azienda, si sono aggiunte le donazioni personali di Diana Bracco e Fulvio Renoldi Bracco: la gara di solidarietà supera il milione di euro

Milano, 23 marzo 2020 – Di fronte alla drammatica epidemia di Coronavirus, il Gruppo Bracco ha voluto esprimere il suo sostegno concreto avviando una raccolta fondi per aiutare l’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, l’Ospedale Luigi Sacco di Milano e ​la Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano. Tre strutture in prima linea ​nell’assistenza ai pazienti e nel contenimento del virus.

Già nelle scorse settimane, peraltro, Bracco aveva tempestivamente donato duemila mascherine FFP2 e FFP3 e strumenti per la rilevazione della temperatura corporea a diverse strutture ospedaliere lombarde, e continuerà a farlo anche nei prossimi giorni.

La gara di solidarietà lanciata dal Gruppo Bracco e dal CDI – Centro diagnostico italiano, che hanno quadruplicato la somma raccolta dai loro dipendenti, ha ampiamente superato la cifra di 300 mila euro. Questi fondi serviranno all’acquisto di materiali di consumo, quali mascherine, tute protettive, respiratori e disinfettanti necessari alle strutture sanitarie.

Oltre a queste iniziative, Diana Bracco, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo, ha donato a titolo personale 500mila euro per l’ospedale che Fondazione Fiera Milano sta realizzando all’interno negli spazi dei padiglioni 1 e 2 di Fieramilanocity, al Portello. Sempre a titolo personale, anche Fulvio Renoldi Bracco, Ceo di Bracco Imaging, ha fatto una donazione di 200 mila euro destinata all’ospedale che sorgerà in Fiera. Complessivamente, quindi, l’aiuto che il Gruppo Bracco offre alle strutture sanitarie lombarde è di oltre 1 milione di euro.

Ma l’impegno di Bracco in questo momento drammatico non è solo di supporto economico e materiale agli ospedali: nell’ambito delle sue attività di CSR, infatti, il Gruppo ha messo a punto anche un’iniziativa di sostegno psicologico rivolta ai più piccoli e agli studenti delle 19 scuole presenti nei territori di riferimento. Il team del CPP-Centro Psico Pedagogico di Bracco ha redatto un vademecum con consigli pratici e suggerimenti preziosi per i genitori. Lo strumento risponde direttamente e in modo semplice alle domande che vengono poste dai figli di diverse età, aiutandoli ad affrontare emotivamente questo lungo tempo di crisi. Il Centro Psico Pedagogico di Bracco ha una grande esperienza in materia, perché da molti anni supporta le famiglie, gli studenti e i docenti degli Istituti scolastici di Milano, Cesano Maderno e Ceriano Laghetto. Durante questa emergenza, tra l’altro, le dieci professioniste del CPP, tra cui psicologhe, psicoterapeute e logopediste, hanno trasformato le attività in presenza in modalità virtuale per continuare a garantire un affiancamento costante.

 

Micaela Colamasi

Communications&Mediarelations

Gruppo Bracco

 

Start typing and press Enter to search

La directory delle organizzazioni è in costruzione

Puoi consultarla dalla versione vecchia del sito bioPmed

Vai alla pagina

×
La directory dei ricercatori è in costruzione

Puoi consultarla dalla versione vecchia del sito bioPmed

Vai alla pagina

×
La directory delle università e centri di ricerca è in costruzione

Puoi consultarla dalla versione vecchia del sito bioPmed

Vai alla pagina

×
La nuova area riservata è in costruzione

Puoi accedere all’area riservata facendo login sul vecchio sito bioPmed

Vai al vecchio sito bioPmed

×