MUSTable

Tavolo Operatorio Multiuso

Titolo progetto: Tavolo Operatorio Multiuso
Acronimo: MUSTable

Abstract: progetto M.U.S.Table, finalizzato allo sviluppo di un “sistema tavolo operatorio” elettromeccanico e modulare destinato ad applicazioni chirurgiche traumatologiche ed ortopediche.

Scarica la presentazione >>

Nome: Lanfranco Cristina
Organizzazione: Nuova BN S.r.l.
Email: cristina.lanfranco@nuovabn.it
Telefono: +39 011 965 44 46

Partner capofila: Nuova BN S.r.l.
Altri partner: NU.TE.CO. S.r.l.

Subcontractor: POLITO/DIMEAS | Clinica Ortopedica e Traumatologica I della Città della Salute e della Scienza

Tipologia: Progetto di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale
Linea: B
Tematica: Life Science
Durata: 24 mesi
Costi totali progetto: 824.595 €
Contributi totali richiesti: 453.527 €

Status: progetto in corso

scritta_por_piem_fesr_14_20

L’idea progettuale

La popolazione mondiale risulta in rapido invecchiamento e con una crescente percentuale di persone sovrappeso o obese. Nascono e crescono di conseguenza le problematiche correlate al miglioramento della salute e delle condizioni di benessere della popolazione. Con l’avanzare dell’età e del peso degli individui, infatti, a causa del peggioramento della qualità della massa ossea il bisogno di cure ortopediche e traumatologiche “patient specific” incrementerà parimenti.

Si inserisce qui il progetto M.U.S.Table, finalizzato allo sviluppo di un “sistema tavolo operatorio” elettromeccanico e modulare destinato ad applicazioni chirurgiche traumatologiche ed ortopediche. Per Tavolo Operatorio si intende un tavolo dove il paziente viene posizionato mentre viene sottoposto ad un intervento chirurgico.

Il Progetto M.U.S.Table ha come obiettivo principale la realizzazione di un “sistema tavolo operatorio” elettromeccanico modulare con interfaccia utente user-friendly e possibilità di monitoraggio dati e controllo remoto, destinato alle principali applicazioni chirurgiche traumatologiche ortopediche e spinali, con possibilità di customizzazione della posizione paziente secondo le tecniche chirurgiche e secondo le esigenze del personale medico, e garantendo ampie finestre di radiotrasparenza per permettere l’utilizzo di tecniche diagnostiche avanzate (brillanza 3D, ed in futuro TAC 3D).

Gli obiettivi di sviluppo

MECCANICA E CONTROLLO

Il sistema tavolo operatorio M.U.S.Table, si focalizza su applicazioni chirurgiche dell’arto inferiore e la chirurgia spinale. Nell’ambito di queste applicazioni, di perseguirà l’integrazione dell’imaging intraoperatorio in una sala operatoria ibrida al fine di ridurre mal posizionamenti, primaria causa di re-intervento e di una prolungata degenza paziente, con conseguente incremento di costi per la struttura sanitaria.

Il sistema tavolo operatorio sviluppato nell’ambito del progetto soddisferà il primario requisito di flessibilità e compatibilità, sarà adattabile alle diverse discipline chirurgiche e interfacciabile con colonne pre-esistenti in sala operatoria.

La movimentazione del tavolo operatorio sarà effettuata mediante controllo elettromeccanico, al fine di superare le limitazioni intrinseche dei sistemi elettroidraulici. Dal punto di vista energetico gli attuatori elettromeccanici offrono un consistente risparmio in quanto consumano solo quando a lavoro. Inoltre forniscono un più semplice controllo in applicazioni complesse, grazie alla possibilità di controllo accurato di posizione e velocità e alla semplice programmabilità di profili di movimento.

MATERIALI

Le enormi potenzialità offerte dai materiali compositi permetteranno al partenariato una sostanziale ottimizzazione delle componenti costituenti il sistema tavolo operatorio grazie allo sfruttamento delle proprietà dei materiali che verranno analizzati nel contesto del progetto M.U.S.Table. Obiettivo finale sarà la realizzazione di componenti e accessori che siano non solo non confliggenti con le finestre di radiotrasparenza necessarie allo svolgimento delle moderne procedure di intervento ortopedico/traumatologico, ma anche leggeri, senza dover pagare il costo della insufficiente resistenza meccanica.

Sarà successivamente indagata la possibilità di introdurre supporti customizzati per specifiche procedure chirurgiche in materiali innovativi radiotrasparenti e stampabili 3D, quali ad esempio filamenti in plastica dalle prestazioni elevati contenenti fibre di carbonio che ne aumentano la rigidezza e la resistenza a trazione. L’utilizzo di materiali rinforzati con fibre nei processi di produzione additiva permette infatti di creare componente leggere e resistenti, caratterizzati da geometrie anche complesse. Questo, in aggiunta alla grande versatilità della stampa 3D permetterebbe di generare supporti customizzati.

Sempre nel contesto dei materiali innovativi, grande rilievo sarà dato all’ottimizzazione dei materiali di ricoprimento del piano chirurgico (materassini), principali responsabili di decubito e necrosi post-intervento. La combinazione di materiali innovativi sintetici viscoleastici/polimerici (e.g. EPDM, schiume viscoelastiche) permetterà la distribuzione ottimale del carico paziente su una superficie il più ampia possibile.

ELETTRONICA

Le innovazioni previste dal progetto M.U.S.Table in termini di elettronica possono essere suddivise in due grandi famiglie relative, la prima, al controllo del sistema elettromeccanico, e finalizzata all’ottimizzazione della movimentazione e della sicurezza attiva del sistema tavolo operatorio; la seconda è indirizzata all’interfaccia utente e all’input/output di dati.

Sistema di controllo: la logica sarà in grado di svolgere più rapidamente nuovi algoritmi di calcolo per soddisfare maggiori esigenze operative di posizionamento e controllo anticollisione.

Input/Output dati: l’architettura prevista permetterà un maggiore controllo da e verso l’ambiente operativo in termini di una migliore connettività col mondo circostante e una migliore interazione con l’utilizzatore.

Valore scientifico e potenziale impatto economico del progetto

Il Tavolo operatorio multiuso sviluppa diverse soluzioni innovative: l’integrazione dell’imaging intraoperatorio in una sala operatoria ibrida adattabile alle diverse discipline chirurgiche, l’ottimizzazione della movimentazione e della sicurezza attiva del sistema, lo sviluppo e l’utilizzo di componenti in fibra di carbonio on confliggenti con le finestre di radiotrasparenza, la migliore connettività col mondo circostante e la migliore interazione con l’utilizzatore.

Il M.U.S.Table sarà facilmente utilizzabile dal personale sanitario, grazie alla leggerezza dei componenti e alla semplicità d’uso garantita dalla presenza di una interfaccia utente user-friendly e integrata nell’ambiente sala operatoria, che potrà comunicare dati statistici caratteristici del tavolo operatorio e potrà essere monitorata a distanza per gestire velocemente eventuali malfunzionamenti.

L’introduzione di questo nuovo prodotto, con tutti gli accessori in materiali innovativi in fibra di carbonio, garantiranno agli attori coinvolti la possibilità di ampliare oltre che i mercati, anche le sfere di competenza. Tutto ciò si tradurrà, grazie all’aumento del know-how, delle competenze e delle possibilità e potenzialità produttive per i partner di progetto, in un sicuro incremento occupazionale, con ripercussioni dirette sul territorio piemontese.

Start typing and press Enter to search

La directory delle organizzazioni è in costruzione

Puoi consultarla dalla versione vecchia del sito bioPmed

Vai alla pagina

×
La directory dei ricercatori è in costruzione

Puoi consultarla dalla versione vecchia del sito bioPmed

Vai alla pagina

×
La directory delle università e centri di ricerca è in costruzione

Puoi consultarla dalla versione vecchia del sito bioPmed

Vai alla pagina

×
La nuova area riservata è in costruzione

Puoi accedere all’area riservata facendo login sul vecchio sito bioPmed

Vai al vecchio sito bioPmed

×